Allenarsi col metodo IKEA

Oggi condivido con te il mio metodo di organizzazione dell’allenamento.

Lo chiamo “metodo Ikea” perché è un’organizzazione in moduli proprio come le cucine Ikea e ti permette di organizzare o riorganizzare l’allenamento in base agli impegni e al tempo che hai a disposizione.

Ho dovuto inventarmi questa trovata perché, proprio come te, ho poco tempo a disposizione e una vita piuttosto ritmata e, se non mi organizzo bene, allenarsi diventa un problema o addirittura uno stress, un qualcosa che anziché ricaricarmi mi succhia via energia.

Ma organizzarsi a volte non basta. È necessario avere una strategia che ti permetta di adattare o riorganizzare tutto sulla base degli imprevisti o degli impegni che possono sbucare durante la settimana ecco perché l’idea dei moduli da poter spostare e riorganizzare.

Da quando uso questo metodo non ho più perso un allenamento e ho iniziato a vivere con meno stress la mia settimana.

Sono certo che ti potrà tornare utile. Fanne buon uso.

Ti va di sentirci?
Ogni giorno pubblico un micro podcast sul mio canale Telegram. Condivido qualche chicca sul karate, ti racconto qualcosa della mia vita da insegnante, rispondo alle domande degli iscritti al canale o semplicemente condivido qualche mio volo pindarico.
Per iscriverti devi semplicemente cliccare sul link qui sotto:

👉 ISCRIVITI AL MIO CANALE TELEGRAM

Puoi ascoltare il podcast anche su:

Eugenio

Dal 2009 Eugenio Credidio contrabbanda karate autentico ad Alessandria e nel web e insegna a riconoscere, prevenire e combattere la violenza. Oltre al sui dojo di Alessandria gestisce il canale YouTube di karate tradizionale più seguito d'Italia. Ha ideato il metodo di autodifesa Urban Budo che è stato riconosciuto dal CONI nel 2019. Nel 2013 ha pubblicato assieme al Maestro Balzarro, "On the road" per la OM edizioni e, nel 2020, "Passeggiando per la Via - Storia, riti e gesti del karate".

I Pirati del Karate

Ogni settimana scrivo una mail riservata ai Pirati del Karate.

I karateka liberi della nostro Repubblica Indipendente.

Sono karateka liberi che praticano per la gioia di praticare, che si oppongono allo strapotere delle Federazioni e che vogliono salvare il Karate.

Scrivo loro approfondimenti, spunti, riflessioni, suggerisco libri e condivido strategie per l’allenamento.

Vuoi essere uno di noi?

Altri articoli che ti potrebbero piacere:

Il karate del futuro

Il karate del futuro

Come deve essere il karate del futuro? È possibile strutturare un karate moderno, che parli alle persone di oggi, che aiuti le nuove generazioni a...

Cos’è il Do?

Cos’è il Do?

Qualche tempo fa, leggendo, ho scoperto che 'Tao' significa via in cinese, e in giapponese si traduce come 'Do'. Questa rivelazione ha scatenato una...