Il karate è come la pittura

Pensa alla pittura.

Cubismo, impressionismo, astrattismo. Ognuna di queste correnti artistiche non è altro che un modo personale di vedere e interpretare le cose. Figlia della propria epoca e della sensibilità ed esperienza dell’artista.

Lo stesso si può dire per la musica, la poesia o qualsiasi altra forma d’arte.

Nel karate succede la stessa cosa.

I vari stili sono il modo di vedere e interpretare il karate dei maestri che li hanno fondati.

Ciò significa che chiunque può fondare il proprio stile… in teoria.

Ti va di sentirci?
Ogni giorno pubblico un micro podcast sul mio canale Telegram. Condivido qualche chicca sul karate, ti racconto qualcosa della mia vita da insegnante, rispondo alle domande degli iscritti al canale o semplicemente condivido qualche mio volo pindarico.
Per iscriverti devi semplicemente cliccare sul link qui sotto:

👉 ISCRIVITI AL MIO CANALE TELEGRAM

Puoi ascoltare il podcast anche su:

Eugenio

Dal 2009 Eugenio Credidio contrabbanda, nel suo dojo e attraverso il web, karate puro e autentico, raffinato da anni di pratica. Insomma una vera rarità per intenditori e appassionati. Oltre al piccolo dojo di Alessandria gestisce uno dei canali YouTube sul karate più seguiti in Italia. Nel 2013 ha pubblicato assieme al Maestro Balzarro, "On the road" per la OM edizioni e, nel 2020, "Passeggiando per la Via - Storia, riti e gesti del karate".

Altri articoli che ti potrebbero piacere

Cosa si può imparare sul karate da Yesterday

Cosa si può imparare sul karate da Yesterday

Qualche giorno fa ho visto il film Yesterday. Quello dove a causa di un blackout mondiale nessuno si ricorda più dei Beatles. Per quanto possa sembrare assurdo mi ha portato ad una riflessione sul karate, sul ruolo del Maestro e sul suo vero scopo e sull’imperativo...

Lo truffa dello Shotokan

Lo truffa dello Shotokan

Nell’immaginario comune di chi pratica karate lo Shotokan è lo stile tradizionale per eccellenza. Non è vero. Paradossalmente lo Shotokan è uno degli stili più moderni che esistano. Perché allora tutti hanno quest’idea in mente? Le motivazioni sono 4 e hanno a che...

I kata: l’arte nell’arte

I kata: l’arte nell’arte

Una volta odiavo allenare i kata. Li trovavo noiosi, ripetitivi e inutili. Oggi sono la base del mio allenamento e li considero un vero e proprio tesoro. Al loro interno troviamo storie, segreti, applicazioni, metodologie di allenamento, meditazione in movimento… I...

Lo sapevi?

Sto per far partire due nuovi progetti che si chiameranno Karate Anthology e Karate Club.

Se vuoi essere informato iscriviti alla lista di attesa compilando questo modulo e clicca sul bottone verde.

Grande! Ti ho appena inviato una mail, vai a controllare